Rapallo

Incastonata nell’insenatura più interna del Golfo del Tigullio, protetta da un anfiteatro di colline che si elevano alle sue spalle. Il suo clima mite e temperato tutto l’anno ha consentito di trasformare l’antico borgo marinaro in centro di vacanze fin dalla seconda metà dell’800. L’elegante ed animato lungomare Vittorio Veneto, con numerosi alberghi e caffè, ricorda quei mitici anni cosmopoliti della belle époque. Di fronte vi sono la vasta spiaggia con gli stabilimenti balneari e il porto turistico internazionale, dotato di moderne attrezzature e capace di più di 900 posti barca. Quasi al centro del vasto arco sabbioso si eleva il Castello (1550) che sorge su di uno scoglio protendendosi nel mare. La fortificazione, con la sua singolare struttura ad absidi contrapposte in edifici fortificati, fu usata come dimora del capitano della città e poi divenne una prigione. Restaurato dal Comune che ne è proprietario dal 1959, è sede di eventi culturali, mostre ed esposizioni.

Nel centro di Rapallo, all’interno dell’ex Monastero delle Clarisse (1633) vi sono il Teatro-Auditorium e il Civico Museo Attilio e Cleofe Gaffoglio, dove sono esposti avori, porcellane, sculture e dipinti (XIV-XX sec.), che Attilio Gaffoglio ha collezionato e donato al Comune. Sulle alture il Santuario Nostra Signora di Montallegro è il centro devozionale fra i più importanti della Riviera di Levante. Il 2 luglio 1557 apparve al contadino Giovanni Chichizola la Madonna che gli consegnò una icona greco-bizantina e gli chiese la costruzione di un tempio. Due anni dopo il Santuario fu aperto al culto. Di forme cinquecentesche, ha la facciata in stile gotico-lombardo, opera di Luigi Rovelli (1896) . Ci si arriva anche con una funivia. Vicino alla frazione di San Maurizio di Monti vi è il Complesso Molitorio La Cipressa e Museo dell’Arte Contadina costituito da costruzioni rurali d’epoca e da due mulini, che formano un complesso di grande interesse storico.

EVENTI:

- Festa Patronale di Nostra Signora di Montallegro, 1-2-3 luglio. Funzioni religiose, pellegrinaggi e spettacoli pirotecnici che rendono omaggio alla venerata Patrona di Rapallo sia in città sia sulle alture dove si trova il suo Santuario.

INFO:

Museo del Merletto
Via Luigi Casale
Tel. 0185 63305

Museo della Civiltà Contadina “Cap. G. Pendola”
Strada Antica di Monti 16
0185 56952 – 339 8045593

Museo Civico Attilio e Cleofe Gaffoglio
Piazzale Libia (ex convento Clarisse)
Tel. 0185 234497

[© “Tigullio Occidentale” – Provincia di Genova 2009]