Eventi

pubblico

 

 

 

 


Gennaio
- 6 – La Befana vien dal mare
Marzo
- 1ª Domenica – Fiera dell’Agricoltura
Aprile
- 24 – Anniversario della Liberazione
Luglio
- 2° Venerdì – Musica e Gusto
- Ultimo weekend – Festa dell’Agricoltura
Agosto
- 1° Weekend – Sagra della Focaccia con la salvia
- 2° Weekend – Sagra di Sorlana
- 2° Venerdì – Medioevo con Gusto
- 3° Weekend – Sagra delle Melanzane
- 13 – Annuncio proclama Araldo
- 14 – Torta dei Fieschi
- fine mese – Gran Galà d’Estate
Ottobre
- 28 - Fiera di San Simone
Novembre
- 4 – Anniversario della Vittoria
Dicembre
- sabato prima di Natale – Confeugo
Tutto l’anno
- Concerti del Corpo Bandistico “Città di Lavagna”


6 gennaio
La Befana vien dal Mare
Lungomare Labonia

befanaManifestazione organizzata da Arciragazzi Tigullio in collaborazione con la Ludobiblioteca Libringioco e il Comune di Lavagna.
Prima di aspettare la simpatica vecchietta in spiaggia, viene proposta la Marcia delle Befane che vedrà sfilare piccole e grandi befane con tanto di scope, vestiti vecchi e scarpe rotte. L’appuntamento è per le 14.30 davanti alla Ludobiblioteca in Piazza Ravenna per iscriversi alla Marcia segnandosi sull’apposito “librone”; dopo aver atteso tutti i partecipanti, il corteo di Befane, capitanato da volontari Arciragazzi, percorrerà le vie del centro storico per raggiungere la passeggiata a mare dove altri animatori dell’associazione accoglieranno i bimbi proponendo laboratori creativi e giochi con il paracadute. Verso le 16/16.30 è previsto l’arrivo della Befana che, sbarcata sulla spiaggia, distribuirà caramelle e carbone a tutti i bimbi. Concluderanno la festa una buona cioccolata calda e una ricca pesca di beneficenza.
Maggiori info: http://arciragazzitigullio.blogspot.it

1ª domenica di marzo
Fiera dell’Agricoltura
Corso Genova

fieraagricolturaFiera di merci varie e prodotti legati all’agricoltura con orario dalle 8 alle 20. Sono solitamente presenti più di 100 bancarelle.

 

 

 

 

24 aprile
Anniversario della Liberazione
Centro Città

anniversarioliberazioneL’Anniversario della Liberazione d’Italia (anche chiamato Festa della Liberazione, anniversario della Resistenza o semplicemente 25 aprile) viene festeggiato in Italia il 25 aprile di ogni anno, a Lavagna il giorno prima, in quanto la città fu liberata con un giorno d’anticipo rispetto al resto della penisola.
È un giorno fondamentale per la storia d’Italia ed assume un particolare significato politico e militare, in quanto simbolo della vittoriosa lotta di resistenza militare e politica attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale a partire dall’8 settembre 1943 contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l’occupazione nazista.

2° venerdì di luglio
Musica e Gusto
Centro Città

Manifestazione diventata ormai musicaegustoimmancabile dell’estate di Lavagna. Nel 2015 sarà l’edizione numero VI. Si tratta di una cena itinerante con accompagnamento musicale organizzata dal consorzio “Centro storico di Lavagna” in collaborazione con il Comune. Ogni anno il pubblico aumenta e può apprezzare le alternative musicali nelle varie piazze del Centro Storico, accompagnando la serata con diversi sapori “prodotti” dalle attività e associazioni lavagnesi. E’ a disposizione, gratuitamente, anche un trenino “navetta” che collega anche le attività più distanti.

Ultimo weekend di luglio
Festa dell’Agricoltura
Giardino Scuola Riboli

festaagricolturaLa “Festa dell’Agricoltura” è il tradizionale appuntamento di fine luglio che la Cooperativa Agricola Lavagnina organizza all’interno del giardino della scuola elementare Edoardo Riboli di Lavagna, nei pressi di Piazza Innocenzo IV. L’iniziativa intende promuovere l’attività del sodalizio e valorizzare e far conoscere i sapori e i prodotti del nostro territorio. In esposizione verdura, frutta, piante aromatiche, vino, olio e miele prodotto dai soci. Per i partecipanti ci sarà la possibilità di gustare specialità genovesi negli stand gastronomici e, alla sera, ascoltare buona musica.

2° venerdì di agosto
Medioevo con Gusto
Centro Città

medioevocongustoMusica, cibo e storia sono i fili conduttori della serata. Fabbri, battitori di falce, incisori e maniscalchi. Sono loro, insieme alle numerose specialità gastronomiche, i protagonisti di Medioevo con gusto, manifestazione annuale che si svolge lungo le vie del centro di Lavagna, grazie alla sinergia fra il CIV “Centro Storico” e il Gruppo Storico “Sestieri di Lavagna”, con la collaborazione del Comune. Le attività del centro storico tornano indietro nel tempo per ricreare l’atmosfera medievale e per offrire la propria mercanzia a cittadini e turisti. Spettacoli itineranti, giullari ed equilibristi accompagnano la serata, mentre la musica e le danze storiche invitano a partecipare tutti i visitatori. Se l’atmosfera suggerirà qualche appetito, ecco trasformarsi il panino con porchetta nel più adatto panem cum suilla, da pasteggiare tra i giochi d’arme, gli sbandieratori e i mangiatori di fuoco. E’ possibile imparare a tirare con l’arco, provare la propria abilità con i giochi dell’epoca e, perché no, sentirsi cavalieri. In piazza Marconi la Compagnia d’Armi Flos Duellatorum e gli Arcieri dei Sestieri hanno un accampamento dotato di cucina, tornei e preparazione ai duelli, mentre in piazza della Libertà le Gratie d’Amore organizzano un villaggio medievale dedicato ai più piccoli.

13 agosto
Annuncio Proclama Araldo
Centro Città

araldoAnticipando la gran festa della Torta dei Fieschi, è tradizione la lettura del proclama delle nozze fra la nobildonna senese Bianca dei Bianchi e Opizzo Fieschi. L’Araldo dei Sestieri sfila per le vie del centro storico di Lavagna con tamburi e chiarine per annunciare il matrimonio che si svolgerà il giorno seguente. A partire dalle ore 21. Si ricorda che alla stessa ora, presso la vicina San Salvatore di Cogorno, si terrà il tradizionale Addio do Fantin: la festa di addio al celibato del Conte, di fronte alla maestosa Basilica dei Fieschi, nel piazzale, con musica e balli, giochi di bandiera e d’arme, intrattenimenti medioevali e una sagra dove cenare prima dello spettacolo a lume di torcia.

14 agosto
Torta dei Fieschi
Centro Città

tdfPer le strade del centro storico si esibiscono sbandieratori, dame e arcieri per celebrare la messa in scena delle nozze di Opizzo Fieschi e Bianca dei Bianchi. La Torta dei Fieschi, preparata dalle pasticcerie della città, ha un peso di circa 13 quintali. Presso le quattro casse della piazza, vengono venduti dei tagliandi, azzurri per gli uomini e rosa per le donne. Sui cartoncini c’è scritta una parola; chi riuscirà a trovare la persona che possiede un biglietto che contenga la stessa parola, potrà godersi la fetta di torta, da condividere con la propria anima gemella. La festa inizia alle 20.30 in piazza Marconi. A seguire, dalle ore 22, ci si trasferisce in piazza Vittorio Veneto per il consueto taglio della torta e per l’inizio del gioco.