Chiavari

Infiniti viali di palme, oleandri e aranci, numerosissimi grazie al clima, dolce e temperato anche in inverno, portano a Chiavari, città costiera al centro del Golfo del Tigullio, estesa nella piana alluvionale racchiusa fra il fiume Entella, che la separa da Lavagna, e un vasto entroterra occupato dalla Val Fontanabuona. Terza città per numero di abitanti della Provincia dopo Genova e Rapallo, nel 2007 gli è stata conferita la Bandiera Blu per la qualità dei servizi del porto turistico e delle sue spiagge. Il suo Lungomare, alberato, orlato da chilometri di spiaggia attrezzata, è completato dal porto turistico, rinomato per la nautica da diporto, e punto d’osservazione privilegiato per assistere alle periodiche gare di off-shore che si svolgono nello specchio d’acqua antistante.

Il Palazzo dei Portici Neri (XIII sec.) in Piazza Fenice, è il monumento più significativo di architettura civile medioevale di tutta Chiavari. Il Teatro Cantero, dal doppio ordine di palchi con stucchi dorati, è un gioiello ottocentesco. Imponente è la Cattedrale, sede del Santuario di Nostra Signora dell’Orto. Nella Chiesa seicentesca, con colonnato di marmo e interno a tre navate, si conservano statue lignee del Maragliano e tele di Orazio De Ferrari. Splendida dimora patrizia, il Palazzo Rocca fu fatto edificare dai marchesi Costaguta (1629). Il suo parco è aperto al pubblico. Nelle sale del piano terra è stato allestito il Museo Archeologico, con reperti preistorici della zona, ai piani superiori la Quadreria appartenuta alla famiglia Rocca.

Chiavari, abitata fin dal 700 a.c. dalla tribù preromana dei Liguri Tigullii, come testimonia la necropoli scoperta nel 1959, divenne nel Medio Evo centro marinaro e mercantile di primaria importanza. di quel glorioso passato rimangono testimonianze d’eccezione. Basta addentrarsi nel suo centro storico. Un intrico di strade dai possenti portici medievali, con i pilastri in pietra nera dal tipico capitello. Il cuore antico della città è Via Martiri della Liberazione, chiamata il Caroggio drito, dove si affacciano negozi e boutique. Regno dello shopping. Si trova di tutto: dalle griffe più note dell’alta moda al pane sotto testo e alla farinata chiavarese, preparati secondo le ricette tradizionali.

EVENTI: 

- Mercatino dei Sapori e delle Tradizioni, ultimo weekend del mese. La rassegna ed esposizione di prodotti tipici e locali, con mostra mercato nel centro storico, è la vetrina della gastronomia locale.

INFO:

Civica Galleria di Palazzo Rocca
Via Costaguta 2
Tel. 0185 308577 – 365339

Museo Lorenzo Garaventa
Via Ravaschieri 15
Tel. 0185 324713

Museo Storico del Risorgimento della Società Economica di Chiavari
Via Ravaschieri 15
Tel. 0185 324713

Museo Archeologico per la Preistoria e Protostoria del Tigullio
Via Costaguta 4
Tel. 0185 320829

Museo Diocesano di Arte Sacra
Piazza N.S. dell’Orto 7
Tel. 0185 325250

Museo Sismologico G. Sanguineti – G. Leonardini
Piazza N.S. dell’Orto 8
Tel. 0185 365339

[© “Tigullio Occidentale” – Provincia di Genova 2009]